infobase

1997

Consorzio di 5 società per puntare allo sviluppo congiunto di progetti basati sulle tecnologie innovative (troppo innovative per quel periodo). Il nostro Consorzio in blocco, con altre 6 Società di vari settori, partecipa alla gestazione del “CONSORZIO MULTISERVIZI” che mirava a risanare e rilanciare l’area nota come “EX SOTIS” con l’impegno di inserire quasi la totalità di maestranze, allora, in cassa integrazione.

Ai SOCI fondatori, proposi alleanze con noti imprenditori locali, ma qualcuno (dei soci) pensava di essere  autonomo “e molto forte”, e pensava di fare tutto da solo - risultato - UN FIASCO.

1997

Disponendo di canali produttivi (MICROFORUM Canada), distributivi (come PDI ero uno dei primi distributori di prodotti CD-ROM ludico-culturali a livello nazionale ed il primo nel sud, con oltre 500 titoli a listino “il 50% MICROFORUM”), e rappresentando il Gruppo SACIS-RAI in Sicilia e Calabria.

Presento 3 progetti per la produzione di 3 CD-ROM su Siracusa con temi:

a) Siracusa Musei; b) Siracusa Turismo; c) Siracusa Archeologica.

Come PDI Finanzio lo studio, lo sviluppo e la produzione dei MASTER-CD. Da un punto di vista imprenditoriale avrei potuto sostenere la produzione in quanto: con una produzione di base di 20.000 CD, venduti a sole Lit.10.000 cadauno (si consideri che i CD meno costosi venivano venduti a 40.000 cadauno), si sarebbero incassati 200.000.000. Considerato che i costi produttivi non avrebbero superato il 30%, quelli commerciali un altro 30% (avevamo prenotazioni per oltre 10.000 CD in Italia e contatti con l’estero, USA e Canada in particolare) - era un’operazione fattibile.

 MA - Visti gli impegni presi con canali istituzionali, che ci avevano commissionato l’opera (alla richiesta di sottoscrizione contrattuale … tutti eclissati). I costi di lavoro (6 persone) e produzione (interessata pure la RAI) sarebbero costati appena 50 milioni (finanziamenti promessi e mai ottenuti).

Un noto esponente politico locale lo accennò perfino in una trasmissione televisiva ma poi ...

Unità produttiva e progetto “ASSEMBLO” - Progetto presentato con alleanze italiane e straniere.

Avremmo creato la prima società per assemblare PC e Periferiche di tipo “TEMPEST”.

Il principale interlocutore ed investitore era francese.

Ci dispiace, non ci siamo riesciti, ma a Milano lo abbiamo fatto ed ha funzionato per oltre 2 anni. Poi, DATA 2000, ha dovuto chiudere il primo C&C che avevamo aperto a Cinisello Balsamo.

MEDIATECA - NON POTEVA ESSERE GESTITO POLITICAMENTE

PDI Telecomunicazioni - LA SpA a SIRACUSA? NO. NON CI SONO STATI GLI IMPRENDITORI

DOCUMATICA - NON POTEVA ESSERE GESTITO POLITICAMENTE

smaltimento AMIANTO - IMPRENDITORE? E POI NON POTEVA ESSERE GESTITO POLITICAMENTE

MUSEO TEMATICO “ACQUATICO” - NON POTEVA ESSERE GESTITO POLITICAMENTE

Sviluppo MF - HA FUNZIONATO (NON sono mai stato STIPENDIATO), MA TROPPO GRANDE PER NON ESSERE BOICOTTATO

Editoria APT - GIORNALE A SIRACUSA? NON CI HANNO PAGATO LE PUBBLICITA’ - SOLDI SPRECATI

CONSOLATO - HO SCELTO MALE IL PAPABILE CONSOLE ONORARIO - VOLEVA SOLO UNO STIPENDIO

NON rispondo a coloro che mi hanno tacciato di poca operatività su Siracusa. A questi chiedo di prendere nota dei progetti che ho tentato di avviare e che per motivi non dipendenti dalla mia volontà non sono stati realizzati.

Gli stessi tengano presente che i progetti non sono stati retribuiti da nessun imprenditore locale (anche se qualcuno ha diffuso la voce che alcuni progetti mi erano stati commissionati - Informo che NON ho mai fatto il consulente per nessun gruppo) e non sono stato alle dipendenze di nessuno, nemmeno quando ho fatto crescere aziende di Siracusa.

1997

ottimizzato per

Elaborazione alternativa: menu

SOLO QUALCHE ACCENNO

QUANDO AVRO’ UN PO DI TEMPO MI DEDICHERO’ AGLI AGGIORNAMENTI di quest’area - AL MOMENTO CITO ALCUNI progetti:

 

Indice

 

Home page

 

Il gruppo PDI

 

Prj. ‘shg’

 

Prj ‘docmat’

 

Prj base

 

Prj ‘mira’

 

formazione

 

Risultati

 

Prj Finanziari

 

Prj It&c

 

Prj vari

 

Prj e-com

 

Nuovi prj

 

A siracusa