Avalla la pratica, dopo aver controllato che tutti i dati siano stati correttamente riportati.

Incontro con i proprietari per ratificare la tipologia dell’accordo (già stabilito in precedenza dallo scouter) e fissare le procedure da seguire fino alla firma del contratto.

Retorfit incartamenti, e SE SITO IDONEO,

istruzione elaborati specifici per valutazione di fattibilità tecnica e finanziaria.

Invio NUOVA SCHEDA al Supervisor IXO’ per un primo benestare.

Elaborazione alternativa: Le rigide procedure che applichiamo ci permettono di seguire e tracciare tutte le fasi di ogni singolo progetto:
Le prime due fasi, molto delicate, sono: lo scouting e lo STUDIO di PREFATTIBILITA’ 
Elaborazione alternativa: FASE.1 - SCOUTING, COMPILAZIONE SCHEDA TIPO, INVIO AI REVISORI
Rettangolo arrotondato: SCOUTER
Input manuale: SE, SITO OK
TICKET IXO’

dopo aver controllato tutti i dati riportati.

Assegna ai gruppi di lavoro dedicati le varie progettazioni di massima.

Istruisce gli elaborati specifici e li completa con la valutazione di fattibilità tecnica e finanziaria.

Invia tutti gli aleborati direttamente ad E.E. e per conoscenza al Supervisor IXO’ per un controllo parallelo.

Elaborazione alternativa: FASE.2 - PREFATTIBILITA’ ed ISTRUZIONE PRATICA PER AVALLO DA COMMITTENTE
Input manuale: SE, OK
TICKET COMMITTENTE

Emilio Antonaci

mobile

 336.421 848

Tel/Fax

 0931.465647

 0931.467860

>HOME    >PROGETTO SICILIA    >PROCEDURE     >STATO PROGETTI    >CONSORZIO ECO’      >VARIE

NATO PER OPERARE IN SICILIA

CONSORZIO ATI/ATS

Come NASCE IL PROGETTO

Elaborazione alternativa: INFO TOP
Casella di testo: INFO

1.a

IDENTIFICAZIONE sito idoneo a tipologie di impianto (FV, EOL, BIO) e libero da vincoli (SIC, ZPS, etc.)

1.b

sopralluogo con estratto di mappa per determinare gli esatti confini; muniti di macchina fotografica digitale, apparecchiatura per la localizzazione (se possibile) e SCHEDA precompilata con dati noti..

- FOTO dell’area e delle infrastrutture che potrebbero penalizzare l’impianto.

- FOTO del più vicino punto di ALLACCIO (preferito PALO MT o CABINA ENEL) e DISTANZA dal Sito.

- COMPILARE la scheda con i dati possibili.

1.c

ISTRUIRE la pratica per inviarla al TEAM SCOUTER (ETC x la SICILIA) - preliminarmente, i documenti richiesti, possono essere non aggiornati. DOCUMENTI INDISPENSABILI da scannerizzare e spedire o consegnare con la pratica istruita:

      1) VISURA CATASTALE (necessità di foglio di mappa, particelle e località esatta)

      2) ESTRATTO DI MAPPA (possibilmente su foglio A3)

      3) CDU (Certificato di Destinazione Urbanistica)  - può essere richiesto senza marca da bollo

      4) ATTO di PROPRIETA’ (determinare le parti che dovranno sottoscrivere il contratto)

      5) ISPEZIONE IPOTECARIA (per assicurarsi che l’area sia libera da vincoli ipotecari o similari)

      SE SICURI DELLA SELEZIONE POSITIVA Predisporre ed allegare

      - ORTOFOTO (con identificazione dell’area)

      - IGM 25.000 (con delimitazione del sito)

      - MAPPA AREE  vincolate (SIC e ZPS in particolare) più vicine

      - MAPPA VIARIA per raggiungere il sito

      - MAPPA DIGITALE CTR 10.000 (Carta Tecnica Regionale) e FILE in DWG (se possibile)

1.d

SCHEDA SOPRALLUOGO - Completata con i dati necessari alla prima indagine.

2.a

AGGIORNAMENTO di tutti i documenti necessari

2.b

sopralluogo TECNICO per determinare gli spazi da assegnare all’impianto; muniti di macchina fotografica digitale, apparecchiatura per l’esatta localizzazione di punti noti

2.c

STUDIO di PREFATTIBILITA’ completo di ALLEGATI:

           A.1 - Dettagli Elementi di Costo

           A.2 - Incidenza costi di Gestione

           A.3 - Caratteristiche Impianto

           A.4 - Costo di Realizzazione

           A.5 - Inquinamento Annuo Evitato

           A:6 - Conto Economico

           A.7 - Inquadramento IGM

           A.8 - Inquadramento Catastale

           A.9 - Aerofotogrammetria

2.d

PROGETTO di MASSIMA Parco IMPIANTI da nostro ingegnere elettrico

           - IPOTESI di DISTRIBUZIONE PANNELLI ed

           - INFRASTRUTTURE di SERVIZIO da Realizzare

2.e

PROGETTO e PREVENTIVO di MASSIMA Sistema di protezione locale

           - TIPOLOGIA sistemi di Sicurezza e loro DISTRIBUZIONE Territoriale

2.f

PROGETTO e PREVENTIVO di MASSIMA IMPIANTI FISSI

2.g

PROGETTO e PREVENTIVO di MASSIMA IMPIANTI AD INSEGUIMENTO